bagno in camera

Una camera da letto con bagno annesso è altamente funzionale. Ricavare un bagno ulteriore in casa rappresenta un’ottima idea e la camera matrimoniale è il luogo ideale.

Per la realizzazione di un bagno aggiuntivo in camera è possibile utilizzare la muratura, il cartongesso o anche pareti di vetro sabbiato.

Vediamo insieme quali sono le soluzioni di design più pratiche e funzionali per annettere il bagno direttamente alla camera da letto. Una delle soluzioni più pratiche e discrete sono le porte scorrevoli o a filo muro, affiancate direttamente alla scatola trasparente del box doccia.

La normativa e i relativi permessi

Il bagno annesso alla camera è concesso dalle normative solo come secondo bagno, il quale deve essere naturalmente dotato di un regolare impianto di aerazione, nel caso non ci sia la possibilità di realizzarvi una finestra all’interno.

In base al Regolamento Edilizio dobbiamo assicurarci inoltre che il nostro bagno aggiunto rispetti la media d’altezza minima, che varia da comune a comune e dalla particolare situazione abitativa. Il rivestimento delle pareti, con piastrelle o altro materiale impermeabile, dovrebbe invece essere sistemato fino ad un’altezza da terra di 150 cm.

Si tratta di una modifica strutturale significativa, la quale richiede di essere formalizzata anche a livello burocratico. Ecco perché, una volta che abbiamo verificato la fattibilità del nostro progetto, dobbiamo presentare nel nostro comune di residenza una DIA (denuncia di inizio attività) corredata dalla firma di un tecnico. Una volta che le modifiche sono state effettuate, dovremmo poi presentarle all’ufficio del Catasto.

Per limitare i costi, è preferibile costruire un bagno in prossimità di un altro bagno preesistente, così da poter collegare le tubature che altrimenti dovranno essere realizzate ex novo; questo può comportare la demolizione del pavimento e l’ispessimento della soletta per permettere la pendenza necessaria.

Per un progetto ben riuscito, il segreto è quello di mantenere una certa continuità tra i due ambienti. Per prima cosa pensate ai rivestimenti, che devono rispettare alcuni requisiti: essere adatti alle zone umide, essere lavabili e adattarsi esteticamente sia all’ambiente bagno che all’ambiente camera da letto.