ristrutturazione chiavi in mano

Chi è in procinto di ristrutturare una casa, un appartamento o qualsiasi immobile, probabilmente si chiederà se l’opzione chiavi in mano sia davvero conveniente. Leggendo l’articolo si potranno avere informazioni utili per la ristrutturazione chiavi in mano e alcuni semplici consigli per individuare l’impresa a cui affidare i lavori di ristrutturazione.

Ristrutturazione classica e chiavi in mano

Chi decide di ristrutturare casa può occuparsi personalmente di tutta l’organizzazione. In questo caso dovrà individuare un tecnico per la stesura del progetto, cercare i diversi operai che dovranno condurre i lavori, girare tra negozi per la scelta di materiali, nonché fissare appuntamenti con ogni singolo professionista che dovrà lavorare. Non si potranno preventivare tempi e costi finali con precisione poiché ogni intervento è a catena rispetto all’altro: il piastrellista potrà eseguire i lavori sul pavimento solo dopo che l’idraulico avrà realizzato gli impianti di riscaldamento, così come il parquet potrà essere montato in seguito alla tinteggiatura. I costi potrebbero variare in corso d’opera, rispetto il budget previsto, per varie motivazioni.

Perché conviene la ristrutturazione chiavi in mano

Ristrutturare chiavi in mano è la soluzione per avere tempi ben definiti, con costi minori e stabiliti.  Chi sceglie di ristrutturare chiavi in mano dovrà soltanto individuare l’impresa che si occuperà dell’esecuzione di tutti i lavori. È una scelta abbastanza comune e pratica per i diversi vantaggi che permette: costi contenuti, oltre che ben definiti e privi di cambiamenti, burocrazia e documentazione condotta dall’impresa. La ristrutturazione chiavi in mano offre anche il vantaggio di non richiedere la presenza costante del proprietario nel posto durante l’esecuzione dei lavori che potrà calibrare meglio il proprio tempo.

La ristrutturazione chiavi in mano e i suoi passaggi

Sicuramente questa soluzione permette di risparmiare molto tempo, sia prima dell’intervento che durante l’esecuzione dei lavori.
Sono necessari però dei passaggi che è bene conoscere, ovvero:

  • Sopralluogo e analisi. La ditta che eseguirà i lavori, come prima fase, dovrà effettuare una perlustrazione della casa per individuare insieme al proprietario gli interventi da eseguire e la scelta dei materiali.
  • Progettazione. Nella fase successiva l’impresa si occuperà di redigere il progetto nei dettagli, tramite un tecnico, geometra, ingegnere o architetto, e di predisporre la ristrutturazione in ogni particolare: ogni intervento di qualsiasi professionista è fornito dall’impresa e rientra nel prezzo stabilito. La ditta individuata è in grado di fornire suggerimenti riguardo la scelta dei materiali migliori e delle soluzioni più adatte alle tue esigenze.
  • Realizzazione. I lavori saranno eseguiti a regola d’arte da professionisti abituati al lavoro di squadra.
  • Consegna. La consegna della casa è il momento atteso e sicuramente la fase più bella!

L’impresa adatta

Per le chiavi in mano è di importanza assoluta individuare l’impresa adatta e di fiducia. Consigli per scegliere al meglio sono di seguire tre semplici regole: confrontare diverse ditte per avere una rassegna di prezzi; individuare l’impresa che ha maggiore esperienza e che lavora da più anni nei progetti chiavi in mano; valutare l’attenzione verso i dettagli attraverso la richiesta di fotografie degli ultimi lavori eseguiti.