progettazione bagno

Le regole per progettare il bagno

Nell’abitare moderno il bagno è una delle stanze più importanti della casa. Se in passato la sua progettazione era basata esclusivamente sulle funzionalità, oggi ogni singolo elemento viene valutato attentamente al fine di creare un ambiente personalizzato, confortevole e soprattutto esteticamente ricercato.

La progettazione di un bagno nuovo o da ristrutturare deve essere fatta seguendo regole ben precise. Inoltre, è sempre bene chiedere consigli a architetti e interior designer che possono aiutare a delineare un bagno su misura delle proprie esigenze abitative e stilistiche.

progetto bagno

Suddivisione degli spazi

La prima regola è quella di valutare bene le dimensioni della stanza, la sua forma e la presenza di finestre o meno. Tenendo conto di tali elementi si può iniziare a progettare l’ambiente sulla base degli spazi da utilizzare e degli arredi che si desidera inserire.

La suddivisione degli spazi è importante per sfruttarli al meglio e dotarli di tutti gli arredi utili ad avere un bagno comodo e armonioso. La disposizione di sanitari e mobili deve avvenire con una geometria funzionale che consenta di ottimizzare al meglio la fruibilità della stanza. Naturalmente oltre alla disposizione degli arredi si deve anche valutare il tipo di installazione. In fase di progettazione bisogna stabilire se si desiderano sanitari a terra o sospesi, in quanto il tipo di impianto di scarico è sicuramente diverso. Scelta che riguarda anche il lavabo. Quest’ultimo può essere rappresentato da un lavandino sospeso o d’appoggio su colonna o su piano in legno o marmo. Infine, un altro elemento da valutare durante la progettazione è se inserire una basca o una doccia.

colori begno

Definizione dello stile

Lo stile del bagno deve essere definito in fase di progettazione. Rivestimenti, pavimenti e arredi sono gli elementi fondamentali per definire la personalità del bagno e soprattutto deve saper rappresentare lo stile di vita di chi lo sceglie. Classici, moderni o contemporanei devono essere sapientemente combinati al fine di ottenere un effetto visivo equilibrato. Se si desidera un bagno minimal si deve optare per pavimenti e rivestimenti dai colori pastello da abbinare ad arredi dalle linee pulite. Mentre rivestimenti e pavimenti effetto legno insieme a sanitari e lavabi di design dalle linee ricercate sono più indicati per bagni al passo con i tempi. Qualsiasi stile si predilige, è importante tenere sempre conto delle dimensioni degli spazi, optando per le giuste tonalità di colori e materiali, in grado di dare luce a un bagno privo di finestre o comunque scuro o di stanze troppo ristrette.

Illuminazione

In fase di progettazione si deve anche decidere sul tipo di illuminazione su cui puntare. Per avere un bagno piacevole e funzionale, oltre al lampadario centrale sul soffitto, si deve vene illuminare la zona lavabo. Magari con faretti installati in prossimità di tale arredo o sopra lo specchio. I sistemi di illuminazione devono essere progettati anche in funzione della luce naturale eventualmente proveniente da porte e finestre, al fine di sfruttare eventuali giochi di luce e migliorare la visibilità e la fruibilità interna della stanza.